B. Diritto alla bellezzaReggio Emilia è sempre stata ed è la città della Bellezza.

La bellezza delle architetture e decori di chiese e palazzi nobiliari, delle piazze porticate, la bellezza racchiusa nei teatri e nelle collezioni museali, nelle biblioteche storiche, negli antichi edifici pubblici.

La bellezza diffusa in botteghe e negozi, esaltata dalle onde della Stazione Mediopadana e nei ponti di Calatrava.

Reggio Emilia è stata ed è la città della bellezza espressa dall’eleganza femminile, fonte di ispirazione per importanti aziende locali del settore.

Reggio Emilia è stata ed è la città della bellezza dei modi di relazionarsi, del piacere della convivialità, di un dialetto armonioso, delle arti coreutiche e musicali, degli asili “più belli del mondo”, di parchi pubblici verdi e ariosi..

Questo è ciò che ci piace vedere della nostra città e questo è ciò di cui ognuno di noi ha il diritto di godere.

La Bellezza come diritto di tutti, anche dei più fragili: di questo si parlerà il 5 Maggio a B. Diritto alla Bellezza.

Qui il programma dell’evento.

In questa storia