In caricamento. Attendere, grazie
Hide page preloader

“Sessualità e disabilità”: dall’indagine alla pubblicazione

740 persone. È questo il numero di operatori, familiari e persone con disabilità che hanno partecipato alla ricerca sulla sessualità intesa in senso ampio (prevenzione, salute e benessere, affettività, relazioni sentimentali, sesso) promossa alla fine del 2016 sul territorio provinciale reggiano.

La ricerca, promossa da Farmacie Comunali Riunite, AUSL Reggio Emilia, Comune di Reggio Emilia, insieme alle Fondazioni “Dopo di noi” di Correggio e “Durante e dopo di noi” di Reggio Emilia, l’Associazione “Sostegno e zucchero”, l’Associazione culturale “Anemos” di Reggio Emilia e a tutte le associazioni interessate al tema che hanno diffuso la notizia, fa parte di un progetto più ampio che mira a sensibilizzare i cittadini sulla situazione e a tentare di dare risposte a chi vive uno stato di preoccupazione o disagio.

Scarica qui la sintesi dei risultati.

I risultati sono pubblicati in “Il diritto alla sessualità e la disabilità, tra bisogni e desideri. Il punto di vista delle persone con disabilità, dei loro familiari e degli operatori”, pubblicazione curata da Daria Dolfini, edizioni Erickson.