In caricamento. Attendere, grazie
Hide page preloader

SMART FACTORY

In questo periodo di quarantena anche Art Factory 33 non si ferma e diventa Smart: i ragazzi continuano a disegnare e così, con la creatività, combattono la noia.

Hanno trasformato un limite in un’ opportunità:

“abbiamo deciso di metterci alla prova come gruppo, di trasferire il nostro appuntamento del mercoledì pomeriggio on-line e di tenerci aggiornati durante tutta la settimana. Per farlo è bastato che ognuno di noi avesse e sapesse usare uno smartphone o avesse vicino qualcuno che lo potesse usare per lui, una chat, tante idee e voglia di disegnarle, infine fotografarle, inviarle con uno di noi che poi si occupasse di condividerle sui social per rivolgerci anche all’esterno.

Ecco che settimanalmente creiamo un’ occasione per scambiarci cose da fare, parlare e aggiornarci sul più e il meno. Sembra quasi che tutto sia normale… Ma in realtà manca tantissimo; dagli abbracci, agli scherzi al guardarci negli occhi. Per tutto questo pazientiamo e cerchiamo intanto di riempire al meglio il tempo.

Stiamo imparando molto e abbiamo tante cose da fare quando torneremo in Viale Ramazzini 33″

Sull’account Instagram @artfactory33 trovate alcuni dei lavori svolti e qui ve ne lasciamo altri.

 

 

Ogni settimana un tema da interpretare attraverso il disegno con indicazioni per riflettere ed eseguire l’elaborato.
  • Questi i disegni dei creativi che interpretano il CORAGGIO:
  • Questi i disegni dei creativi che interpretano così la FRAGILITA:
  • queste alcune frasi e i disegni attraverso cui i creativi interpretano il tema settimanale: il CORPO

Luca: il corpo comunica con le azioni. ad esempio gli oggetti li sposto con le mani, non con le parole.

Stefano: cosa esprime il corpo ai tempi del Covid? Lo scenario parla ovviamente di un’altra epoca, dal momento che ho disegnato Tex Willer che si trascina dietro Kit Carson per salvarlo dal mare in burrasca, ma il paragone con l’uso espressivo (e in questo caso anche salvifico) del corpo, credo che ci possa stare.

  • Questi i disegni in risposta ad un quesito: “Cosa ci unisce?”
  • di seguito le immagini sul tema “A ME GLI OCCHI“: in un periodo di volti coperti da mascherine gli occhi sono lo specchio di molte cose e i ragazzi di Art Factory li rappresentano attraverso questi loro disegni.

 

  • Un altro progetto svolto dai creativi di Art Factory 33 parte dall’opera di Rene Magritte “I valori personali” e chiede ai ragazzi di rappresentare gli oggetti più significativi in questo particolare periododi quarantena – link
  • Questo un video realizzato dai creativi in occasione della giornata mondiale del disegno – 27 aprile 2020