notte di luce

(Aspettando) Notte di Luce

NOTTE DI LUCE

Solo Reggio Emilia poteva ideare Notte di Luce, non solo perché Reggio Emilia è Città Senza Barriere, ma ancor più perché è portatrice di una lunga storia di attenzione, di cura, di vicinanza verso le fragilità delle persone.

Da più anni, il primo sabato di dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, Reggio Emilia si illumina con la luce soffusa di candele e lanterne. La luce come simbolo di ciò che può sconfiggere l’indifferenza e che può aiutarci a vedere la disabilità come una ricchezza e un’opportunità.

Da più anni il centro storico si anima, in quella data, di persone di ogni età, tanti i bambini, testimoni di un pensiero, di riflessioni profonde sulle fragilità, su come sia possibile agire per superare ostacoli, barriere non solo fisiche, limiti alla capacità di chiunque di esprimersi, di manifestare desideri, di mettersi alla prova, di prendere parte attiva alla vita di una comunità.

Notte di Luce vuole illuminare la città con i bagliori di mille candele, ma ancor più vuol portare luce nelle nostre menti, che, spesso inconsapevolmente, costruiscono barriere piuttosto che abbatterle, ergono muri di indifferenza e pregiudizio piuttosto che spianare ostacoli, negano diritti piuttosto che affermarli.

Diverse le iniziative per rallegrare la serata, che vuol essere all’insegna, sì, della riflessione, ma anche della gioia, del piacere di essere lì in tanti, tutti insieme, per un’unica importante testimonianza.

ASPETTANDO NOTTE DI LUCE

La giornata, che coinvolge i bambini, le famiglie e le Scuole, è preparata attraverso lo sviluppo del percorso Aspettando Notte di Luce, un progetto di educazione alle differenze, attraverso la scoperta e la valorizzazione delle peculiarità e le fragilità di ciascuno. È un progetto diffuso, che coinvolge le scuole dell’infanzia e primarie attraverso incontri e laboratori realizzati insieme a persone con disabilità.

Ogni anno le attività realizzate insieme sono diverse, ma ciò che resta invariato è la voglia di incontrarsi, di fare progetti e prodotti insieme, di collaborare per costruire ogni volta una Notte di Luce magica.

Se hai voglia di partecipare con la tua classe, scrivici all’indirizzo info@cittasenzabarriere.re.it!

Ti contatteremo volentieri per la prossima Notte di Luce.

NOTTE DI LUCE 2019

NOTTE DI LUCE 2018

NOTTE DI LUCE 2017

Le azioni in questo progetto

notte di luce 2019
Azioni realizzate

Notte di Luce 2019

Sabato 7 dicembre 2019 , ore 18 – Piazza Prampolini. Reggio Emilia in questa data ha ospitato Notte di Luce: un evento che ricorre a Reggio ogni anno il primo

Leggi tutto »
Azioni realizzate

Aspettando Notte di Luce 2019

Progetto di educazione alla differenza per le Scuole Primarie del Comune di Reggio Emilia. A.S. 2019-2020. NOTTE DI LUCE è un evento organizzato da Comune di Reggio Emilia e Farmacie Comunali

Leggi tutto »
Azioni realizzate

Notte di Luce 2018

Notte di Luce: un evento che attraverso la metafora della luce vuole promuovere il valore della differenza e l’attenzione verso le persone con disabilità. In occasione della Giornata internazionale delle

Leggi tutto »
Azioni realizzate

Aspettando Notte di Luce 2018

Aspettando… NOTTE DI LUCE 2018 è un progetto di educazione alla differenza che vuole sensibilizzare i bambini e le loro famiglie sul tema della disabilità. Il progetto risveglia nei bambini la

Leggi tutto »
Azioni realizzate

Notte di Luce 2017

Un evento che attraverso la metafora della luce vuole promuovere il valore della differenza e l’attenzione verso le persone con disabilità. In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità

Leggi tutto »

Le storie di questo progetto

cartoline notte di luce
Storie

3.362 GRAZIE!

Anche quest’anno Notte Di Luce ha trovato un modo per creare un contatto, anche se non fisico, tra i bambini delle scuole primarie della città e le persone più fragili.

Leggi tutto »
Storie

Alcune voci di Notte di Luce

La notte del 3 Dicembre ha visto Reggio Emilia illuminarsi di lanterne e candele e sono tante le persone che hanno partecipato e raccontato l’evento. Qui il nostro racconto della

Leggi tutto »